scrivere per vivere vivere per scrivere

scrivere per vivere vivere per scrivere
La lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati. (René Descartes) ********************************************************************************************** USQUE AD FINEM

sabato 15 agosto 2015

BUON FERRAGOSTO


Buon ferragosto, a quelli che come me lo passeranno al lavoro e sono comunque contenti di fare la propria parte, a quelli che il lavoro lo stanno ancora aspettando, a quelli che non ce l'hanno più e guardano al futuro con gli occhi velati di disperazione, buon ferragosto a chi se ne fotte perché tanto l'importante è seguire la squadra del cuore. Buon ferragosto a chi vive la vita seduto davanti ha un PC giudicando il mondo e non si è ancora sporcato le mani con la vita, quella vera. Buon ferragosto a tutti, belli e brutti, perché un augurio, come il saluto, non si nega a nessuno. Buon ferragosto alla mia città, devastata dalla disoccupazione, con le fabbriche chiuse, con le alluvioni cicliche e le buche nelle strade che sembrano scavi archeologici, che è Superba solo perché ce lo dicono gli altri. Buon ferragosto a chi guarda i propri figli e tira dritto stringendo i pugni, per loro. Buon ferragosto a chi ha pietà per quelli che pietà non hanno. Buon ferragosto alla vita, anche se alle volte ci sorride beffarda. Buon ferragosto a me che a un'ora dallo scrivere tutta questa riga di cazzate sarò con i miei pazienti cercando di trasmettere una forza che talvolta nemmeno io ho.

Per concludere questa divagazione da sindrome bipolare vi lascio in omaggio un mio articoletto scritto nel 2009. 
Buon ferragosto.


"Il mattino ha l'oro in bocca, dice il Prete rosso, questo è senza ombra di dubbio vero.
Il Re si sveglia presto, di proposito. La corte lo segue ligia, lustra, sottomessa, pronta a raccogliere la goccia di bava cadente. 

Con lingua nervosa. 
Goccia di bava del potente... nettare per il sicofante. 
Non sottovalutate il Re, egli non dorme mai, non ozia come noi, lavora, prepara. Udite lo stridore dei meccanismi surriscaldati dal troppo lavoro. E' in arrivo l'era luminosa, non ci sono più poteri oscuri, non c'è più tirannia violenta... siamo liberi, liberi...liberi di fregarcene altamente. L'era dell'accidia, dove tutto scorre sotto i nostri occhi, dove le chiacchiere sulla giustizia e la liberta, si interrompono per via della pubblicità. Dove mentre parlo di ideali mi viene in mente... nulla... non mi viene in mente nulla. 
Però è cosi consolatorio pensare di avere dei valori, mentre si vivono le stesse cose di tutti gli altri, mentre si cercano i benefici che cercano tutti gli altri, mentre si cerca l'approvazione come tutti la cercano, mentre si predica bene e si razzola male. 
Questa è la nuova corte, non più pretoriani armati, non più guerrieri spietati pronti a difendere il Re nero, ma una moltitudine di chiaccheroni con in mano una birra e l'altra mano sui coglioni. 
Faremo muro. Infrangibile. Il muro della finta partecipazione. Solidissimi mattoni di indifferenza a difendere questo potere. E saremo premiati, niente più fruste sui nostri dorsi, ma partite di calcio a tre euro, tv 24 ore su 24, blockbuster sempre aperti, rate e mutui per tutte le tasche. La rivolta è stata sedata, non a raffiche di mitra ma a colpi di consigli per gli acquisti. Non si può uccidere il Re, perché il Re vive in noi."

 Marzo 2009


© 2015 di Massimiliano Riccardi

34 commenti:

  1. Buon ferragosto anche a te! ;-) Cheers!

    RispondiElimina
  2. Altrettanto grande Max
    Barbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie. peccato che non si visualizza il cognome. In ogni caso un bacione.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Patricia, altrettanto. Ti seguo sempre con interesse.

      Elimina
  4. Risposte
    1. Anche a te Glò, devi assolutamente ripetere l'esperimento del post letteratura-musica, è geniale.

      Elimina
    2. Sei troppo gentile, davvero eh! :D Guarda che, lo ripeto anche qui, non ne detengo diritti di sorta! Le idee sono di tutti ;) Come dire... tutti possono proporre la propria classifica!

      Elimina
    3. Secondo me se la Glò lo ripropone ottiene ottimi risultati, se poi diventa un post interattivo...wow.

      Elimina
  5. Epperò, molto riuscita anche l'impietosa analisi sociale del 2009.
    Buon ferragosto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ivano, pensa che la scrissi dopo una notte, allora lavoravo in pronto soccorso, dove un gruppo di ragazzotti alticci infierivano verbalmente nei confronti degli operatori perché le loro richieste non erano soddisfatte nell'immediatezza, mentre io nella "sala rossa" terminavo di comporre la salma di un politraumatizzato appena deceduto e i miei colleghi si occupavano di un infartuato. Considerazioni amare, ma motivate dal clima indifferente che mi circondava. Non sono un pessimista però eeeh, anzi,

      Elimina
  6. In ritardo (ma di pochissimo).... Buon ferragosto!

    RispondiElimina
  7. Grande Obsidian, ma scherzi, mi fa comunque piacere, sai che ti seguo sempre.

    RispondiElimina
  8. Ti ho letto in ritardo e la cosa mi spiace non poco...
    Applauso a scena aperta a te per primo e a tutti quelli anche che vagamente ti assomigliano...
    Meno male che anche questa festa è passata!
    Un bacio serale!

    RispondiElimina
  9. Nella, io ti ringrazio, davvero tanto. Sei speciale. Noi siamo quelli che facciamo gli auguri alla vita anche se a volte ci sorride beffarda. Giusto? Sempre avanti. Usque ad finem.

    RispondiElimina
  10. Buon Ferragosto (passato) e, che dire, queste riflessioni sono più che condivisibili

    RispondiElimina
  11. Ciao Prince, mi fa molto, molto piacere. Un salutone.

    RispondiElimina
  12. Ciao! Grazie di esserti unito al mio blog! Mi sono unita al tuo!
    Buona serata! A presto ... Dream Teller ^ ^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima, sono contento di averlo fatto e altrettanto che tu abbia ricambiato. A presto.

      Elimina
  13. Ciao massy, complimenti per l'intelligenza e la perspicacia con cui, come spesso accade, sei in grado di analizzare le varie sfacettature della nostra società offrendo una visione d'insieme corrispondente alla realtà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca, grazie. Sai anche che sono mezzo matto e che tutto questo mi serve come psicoterapia fai da te. Un bacione grande.

      Elimina
    2. Beh! Se i risultati sono questi complimenti di nuovo!!!

      Elimina
    3. Sei un tesoro Francy, so di essere noioso con la mia "mania" di libri, letteratura, aneddoti, storia e storie. La Usl 3 di genova mi deve sopportare ancora per un pò.

      Elimina
  14. Ormai è passato, però faccio in tempo ad augurare una buona prima settimana del dopo Ferragosto.

    RispondiElimina
  15. Grazie Vincenzo, ricambio assolutamente, come hai visto erano auguri che trascendevano il semplice ferragosto, valgono un po' per tutto, la tua visita mi fa molto piacere.

    RispondiElimina
  16. Ciao Massimiliano, ho letto con piacere questo tuo post, ancor di più l'estratto finale, risalente al 2009. C'è molta affinità con quanto ho scritto io, ieri. C'è affinità poi nei pensieri, nell'idea di un paese che partecipa per finta (bella questa espressione!), che non ha più ideali e se ce li ha, sono sballati pure quelli. Il bello è che quelli come noi, guardano il proprio paese dallo stesso punto di vista. Senza badare a Nord, Sud e cazzate simili. Siamo tutti nella stessa barca, tutti speriamo nel cambiamento, nella rivoluzione. Bisogna resistere in questo ideale. Dobbiamo per forza. Un abbraccio e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti abbraccio forte Valentina. Sapevo, ero certo che avresti capito cosa intendevo.

      Elimina

I commenti sono graditissimi, nessuna opinione verrà censurata. Grazie a chi avrà voglia di lasciare un segno del suo passaggio