scrivere per vivere vivere per scrivere

scrivere per vivere vivere per scrivere
La lettura di tutti i buoni libri è come una conversazione con gli uomini migliori dei secoli andati. (René Descartes) ****************************************************************************************************************** USQUE AD FINEM

venerdì 23 dicembre 2016

Auguri di Buon Natale. Ultimo post inutile del 2016


Nessun vento è favorevole in senso assoluto, ma per noi sarà preziosa anche una semplice brezza.
Non è farina del mio sacco, ho parafrasato la citazione di un Grande adattandola a quello che è il mio sentire attuale.
Il 2016 sta finendo, spero che sprofondi all'inferno. Un nuovo anno è prossimo. Sono ottimista. Sempre. Anche contro ogni evidenza.
Inutile starsela a menare con atteggiamenti di rivalsa nei confronti del Santo Natale, motteggi da crisi post adolescenziale di rifiuto delle festività canoniche. Inutile direi. È Natale, quindi, come si fa tra personcine perbene voglio fare gli auguri a tutti. Ai visitatori del blog, ai commentatori, agli improvvidi sostenitori delle cose inutili che pubblico, agli amici. Certo, come tutti gli adulti in faccende affaccendati vivo il Natale prevalentemente in funzione dei piccolini che allietano le nostre esistenze. Il Natale è per loro. Però, e sticazzi, però… quel bambinello nella culla…
Ho letto un post stilato dalla Glò de"la nostra Libreria", devo dire che l'immagine di quel bambino può essere sicuramente un bel messaggio per tutti, credenti e non credenti. Forse non tanto per la similitudine che ci ha voluto indicare Gloria, ma piuttosto per festeggiare il bambinello innocente che è in noi, magari sepolto, magari affossato nei meandri più reconditi del nostro inconscio, però vivo e vitale, soltanto un po' spaventato dagli adulti che siamo diventati. Così lontani dall'ordine naturale delle cose, distanti dal vivere comune, dalla fratellanza, con vite così funzionali al sistema e poco addentro all'armonia della natura.
Certo è ovvio che non basta il Natale a cambiare le cose e a far diventare tutti più buoni, quindi potete smettere di grattarvi i coglioni se pensavate che volessi arrivare a questa conclusione.
Il Natale è un rito, e i riti non sono solo noia e ripetitività, sono degli istanti di limbo indecifrabile dove per poco, pochissimo, ci si può permettere il lusso di fermarsi e fare più o meno finta che il vivere comune sia altro dal quotidiano e dal contingente. Bestemmiando, imprecando, criticando, facendo finta di ignorare,  mettendo su tutto il solito teatrino di moderni e razionali avversari della pantomima consumistica, possiamo godere e bearci di piccoli gesti, di delicati doni, di parole di affetto.
Per molti il Natale è foriero di malinconie sopite pronte a esplodere, di tristezza al pensiero di chi non c'è più, di nostalgia verso chi è lontano, anche di tristezza pensando a chi è malato. Io lavorerò il 24, il 25, il 26 e sarò proprio al fianco di chi se ne strabatterebbe volentieri la minchia di fare il "contro a tutti i costi" e vorrebbe soltanto essere a casa a festeggiare con i suoi cari, omaggiando entusiasticamente tutti i luoghi comuni del mondo pur di star bene.
Quindi, eeeh quindi, in virtù di tutto ciò che ammorba il mondo, dello schifo che ci sovrasta e che puntualmente osserviamo tramite i telegiornali o direttamente con i nostri occhi, dico Buon Natale. Guardo il mio bambino felice e dico Buon Natale, ricevo gli auguri da amici ed estranei e dico Buon Natale. Mi godo le gioie semplici perché so che sono l'ultimo rifugio degli spiriti complessi.
Quindi, dicevo, dico Buon Natale a tutti gli amici Blogger con cui ho condiviso molto, con alcuni ho scoperto un nuovo significato di amicizia (un pensiero a Patricia Moll), agli oltre centomila visitatori del blog. Buon Natale anche a te che leggi queste righe sgrammaticate con il sorriso beffardo ridendo della mia banalità. Buon Natale a chi crede e a chi non crede. Buon Natale a tutti, a prescindere e in ogni caso.
Ora voglio cromarvi definitivamente le palle con una citazione, miei cari amici:
"… egli era abbastanza saggio da sapere che su questo globo niente di buono è mai accaduto, di cui qualcuno non abbia riso al primo momento.
E sapendo che in ogni modo la gente siffatta è cieca, pensò che non aveva nessuna importanza se strizzavano gli occhi in un sogghigno, come fanno gli ammalati di certe forme poco attraenti di malattie.
Il suo cuore rideva e questo per lui era perfettamente sufficiente.
Non ebbe più rapporti con gli spiriti; ma visse sempre, d’allora in poi, sulla base di una totale astinenza; e di lui si disse sempre che se c’era un uomo che sapeva osservare bene il Natale, quell’uomo era lui.
Possa questo esser detto veramente di noi, di noi tutti! E così, come osservò Tiny Tim, che Dio ci benedica, tutti!"
Canto di Natale, Charles Dickens

Alla domanda su quelli che saranno i buoni propositi per il 2017 rispondo: " farò quello che posso, sono solo un essere umano". Un bacio a Marina Guarneri che mi ha ispirato.

Buon Natale a tutti.



© 2016 di Massimiliano Riccardi

66 commenti:

  1. Ma grazie mille Massimiliano, Buon Natale a te alla tua famiglia allargata, di cuore.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sinforosa. Ricambio di cuore gli auguri.

      Elimina
  2. Sempre detto che sei speciale, Max! Sei un omone col cuore da eterno fanciullo che sa cosa è la vita ma vuole trovarci qualcosa di buono e bello nonostante tutto.
    Quel bambino che tu dici che vive sempre in noi e che ha paura di ciò che siamo diventati da adulti è un tesoro prezioso da accudire e non perdere mai.
    Ti auguro e auguro a tutti quanti noi di continuare a coltivarlo per mantenerlo inbuona salute.
    Grazie delle tue splendide parole, dell'amicizia e della simpatia.
    Un bacio e un augurio dal profondo del cuore.
    Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patri. Grazie davvero. Sai di essere anche tu nel mio cuore. Ci siamo raccontati tante cose, tutti e due andiamo avanti, sempre e comunque. Usque ad finem.

      Elimina
  3. Buona Natale a te e alla tua famiglia, grazie per quest'ultimo bellissimo post, con ottima selezione musicale ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti auguri Cassidy, tremendo e terribile, adorabile Cassidy. Poi, magari, in posta privata, se vorrai regalarmi il tuo vero nome mi permetterai di immaginarti meglio quando leggerò le tue portentose recensioni.

      Elimina
  4. Perché alla fine è proprio così, caro Max: il Natale è il rifugio delle gioie semplici e già il calore di tanti auguri sentiti lo è,semplice ma importante.
    Sono contenta di averti trasmesso lo stesso trasporto che provo io quando ascolto questa canzone.
    È che quello sia un motto che valga per tutti e non solo a Natale!
    Ti abbraccio. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina. Tu mi hai trasmesso molto di più, con il tuo garbo e la tua eleganza. Con lo spirito di artista che prova, sperimenta, gioca, racconta e descrive con occhio acuto e onesto. Buon Natale anche a te. Ovvio che l'abbraccio è straricambiato.

      Elimina
  5. Se chiunque fosse "solo" un essere umano questo mondo sarebbe migliore. Tanti auguri Max!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robi, tanti auguri anche a te. Sono un po' latitante in questo periodo, mi perdonerai, sappi che ti seguo comunque con interesse e stima.

      Elimina
  6. Un augurio di buon Natale assolutamente non banale, ma fatto a cuore aperto con semplicità come farebbe quel bambino che è in ognuno di noi, ma che sovente nascondiamo...un bambino che molto spesso riesce a vedere oltre là dove l'adulto fatica o non vuole arrivare....
    Buon Natale Massy a te e alla tua famiglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francy. Tu tieni duro e tira dritto. Buon Natale anche a te.

      Elimina
    2. Grazie, a volte barcollo, ma non mollo mai!

      Elimina
    3. Brava. Così deve essere. Altrimenti vengo lì e ti suono come un tamburo 😃😃😃

      Elimina
    4. Natale durissimo per Massi, non certo per il lavoro.

      Elimina
  7. E' incredibile come tu riesca a scrivere cose che toccano il cuore e poche righe dopo uscirtene con espressioni del tipo "cromarvi le palle" (che mi sto tenendo ancora la pancia dal ridere).
    Non posso dire di invidiare il tuoi turni di lavoro, ma sono certo che troverai il modo di sorridere ugualmente... Buone Feste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie TOM. Hahahaha hai ragione, peccato che non si percepisca la parlata genovese. Il miscuglio di sentimenti e turpiloquio è dettato dall'aver scritto di getto e dal cuore e dalla paura che qualcuno mi potesse scambiare per una persona seria 😃😃😃. In effetti, io parlo così. Sono una bestiaccia. Buone feste anche a te, buon riposo e goditi chi ami.

      Elimina
  8. Per me quelli che im questi giorni lavorano, soprattutto il lavoro che fai tu, sono quelli che più di tutti incarnano il vero spirito (umanitario) del Natale, che non è la festa dello shopping in cui è stata trasformata negli ultimi decenni.
    Ti auguro di poterti rifare a fine anno, passare coi tuoi cari tutte le ore che non potrai condividere in questo trittico natalizio del 2016. In generale, ti auguro un 2017 che ti regali le cose alle quali tu tieni di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano, ricambio ed estendo anche a te e ai tuoi cari. So che anche per te è stato un anno complicato. Per il resto, ti dirò, non mi dispiace essere al lavoro, la notte del 24 arriverà comunque Babbo Natale a deliziare il mio piccolo delinquente minorile.
      Un abbraccio grande.

      Elimina
    2. Ecco... commento qui, in coda, perché quoto e stra-quoto Ariano!
      Tanti cari Auguri, Max! Per tutto, a te e ai tuoi cari e un grande abbraccio!

      Elimina
    3. Glò, che dirti? Che sei super? Ok, detto.
      Anche a te i miei personalissimi auguri di cuore.

      Elimina
  9. Auguri di buon Natale al cresciuto più bambino che conosco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Helgaldo, mi hai fatto un complimento bellissimo, ma più che altro è una speranza, da grande voglio fare il bambino.
      Auguroni anche a te, castigamatti.

      Elimina
  10. Auguroni di BUONE FESTE anche da parte mia... e sì, 2016 orribile ma che vogliamo farci^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nada de nada Miki, solo andare avanti. Mostrare il medio ai casini. Buone feste anche a te.

      Elimina
  11. Ed ecco che arriva l'immancabile guastafeste di turno. E' permesso essere nauseati dall'evidente pantomima che è ormai diventato il Natale? Anche quel giorno la generazione perduta lo trascorrerà ingobbita sui dispositivi portatili, a chattare e sparar cazzate.
    Ti auguro comunque di passare delle bellissime giornate, agevolato anche dal fatto che, a quanto capisco, ami il tuo lavoro. A presto, grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha eccome se è concesso. In merito alla generazione perduta... quanto hai ragione. Ricambio l'augurio di passare delle belle giornate. Un salutone Ivano.

      Elimina
  12. Tatiana Riitano24 dicembre 2016 09:01

    Auguroni di Buon Natale...a chi comunque vive al 100 quello che fa, a chi sogghigna beffardo alle difficoltà della vita...a chi al di là dell'ipocrisia comunque riesce a vivere concretamente...quindi Massi questi auguri sono proprio rivolti a te!!!! Il regalo più grande lo hai nel tuo cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tatiana, sono l'ultimo che può dare esempi, però provo, tento, di essere un pochino migliore. Gli auguri ce li faremo direttamente, ti sto tenendo il reparto in caldo 😃😃😃

      Elimina
  13. Buon Natale ! Sei una gran bella persona!
    Auguri 🎂 e che il futuro sia migliore per tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon Batale anche a te Nick, a te e a tutti i tuoi cari. Grazie per le belle parole che non merito.

      Elimina
  14. Buon Natale a te, ti auguro tutto il meglio. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaele, tanti cari, carissimi auguri anche a te. Tieni duro.

      Elimina
  15. Io non lavoro come te durante le festività, ma quest'anno ho dovuto lavorare a S. Ambrogio e all'Immacolata per portarmi in parti con il lavoro, e riprendo a spron battuto il 27 senza fare nemmeno un giorno. Il 2016 è stato un anno complicato per molte persone, a quanto leggo in giro; per me gli ultimi due mesi sono stati davvero nefasti.

    Ad ogni modo moltissimi auguri a te e alla tua famiglia, e soprattutto al tuo piccolo che più di tutti se la gode! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, tanti cari auguri anche a te. Sì, anno pesante per tutti ma c'è sempre modo di rimediare. Io ci credo.

      Elimina
  16. Sei sempre troppo modesto nel proporre i tuoi post.
    Sei troppo costruttivo e non ti permetteresti mai un sorriso di scherno.
    AUGURI a te e famiglia.
    Cristiana
    A quando il parto di un nuovo libro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana, grazie. Ricambio gli auguri: serenità a te e ai tuoi cari.
      Il libro? Mah, non lo so, forse in primavera.
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  17. Mi piaci proprio come scrivi Massimiliano perchè è come sentirti parlare, ascoltare la tua voce, battibeccare tra amici.
    Dico buon Natale e penso" merda" e lo dico a tutti ..me ne dispiace ..affatto..allora mi rintano ancora di più con altri "orsi " come me e ci guardiamo in viso con altrettanta pena.
    Lo ricordiamo questo bambinello , ma facesse festa tutto l'anno staremo meglio e allora Buon Natale Massi, fatto di cuore in quel tuo ospedale dove anch'io a volte ho goduto Natali diversi, buon Natale alla tua bella famiglia e un abbraccio cercando inutilmente di stritolarti..ma ci provo!
    All'anno nuovo, uguale a quello passato...sic..meglio finisca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey cerca di trovare la forza. Le risorse di Donna capace di tutto e giramondo le hai. Tieni duro Nella. Insisti, persisti, resisti. Un bacione grande.

      Elimina
    2. Insisto persisto e resisto..ok doc...bacissimo!

      Elimina
    3. Un bacio anche a te, e non sono dottore, io lavoro per vivere 😃😃😃

      Elimina
  18. Grazie Max. Per onorarci con il tuo lavoro indispensabile. Grazie a tutti quelli come te su cui possiamo contare ogni giorno dell'anno senza esclusioni. Buon Natale e buone feste. Che siano giorni lievi e leggeri pieni di amore e reciprocità! 😘😘😘🎄

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mariella, auguroni di cuore. Auguri a te e ai tuoi cari.

      Elimina
  19. Bellissimi auguri, caro Max. Ti auguro di passare le feste in grande serenità, che di questi tempi ce n'è proprio bisogno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, ricambio di cuore. Voglio, devo, dobbiamo essere ottimisti.

      Elimina
  20. grazie per questo Buon Natale alla Massimiliano, e cosa aggiungere?????
    Nulla hai detto tutto tu.......
    allora ti auguro che il 2017 sia migliore del 2016 , come si dice " spes ultima dea"
    flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flo, sempre gentilissima. A proposito, Patricia mi ha raccontato la bellissima cosa della biblioteca, cavoli, un grande onore per me, grazie. Buone feste a te e a tutti i tuoi cari.

      Elimina
    2. è stato solo un piacere per me

      Elimina
    3. Grazie, non mi merito tanto. Non nego che sono molto felice. Grazie di cuore.

      Elimina
  21. Caro Max, a me non resta che dirti di proseguire con ottime feste.
    Sei una persona sensibile, felice di averti fra i miei fedelissimi. :-)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luana, un caro saluto. Ti seguo con grande interesse e piacere.

      Elimina
  22. Sti ca**i. Sempre post inutili scrivi. Che non sono mai inutili. Com'è 'sta storia?

    Dunque: se ricambio ora i tuoi auguri di Buon Natale, si vede solo il mio ritardo cronico. Vale anticipare la data del mio commento al 23 o 24 dicembre? Suppongo di no. Chiedo venia.

    Però il cassetto dei sogni, sul mio blog, l'ho aperto anche per te: e l'ho fatto prima di Natale. E vale per tutti i giorni, anche del nuovo anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dario, gli auguri valgono sempre. Un grosso abbraccio.

      Elimina
  23. Augurissimi e che questo orripilante 2016 si sbrighi a passare! Complimenti per la scelta musicale: testo perfetto per i propositi del nuovo anno ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucius, annus horribilis, vero. Andrà meglio. Un caro augurio anche a te amico enciclopedico e Guardiano della Sapienza.

      Elimina
  24. Beh il Natale è passato e spero che per te sia stato comunque un bel Natale. Bellissima la canzone che hai scelto per salutare il 2016 e auguri per un 2017 meraviglioso e sereno (per tutti noi)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia, ho lavorato tanto ma non mi è dispiaciuto, per il resto sono stato con mia moglie e mio figlio. La gioia e la gratificazione della normalità. vedere il mio delinquente minorire urlare di gioia per Babbo Natale mi ha fatto ringiovanire di 30 anni. Auguroni di serenità anche a te e ai tuoi cari. Bacio.

      Elimina
  25. Voglio augurarti un sereno e felice anno nuovo.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  26. Il Natale ormai è passato, sono arrivata tardi, ma per un augurio di cuore per il nuovo anno sono ancora in tempo?!
    Ps non lascio commenti spesso sul tuo blog, perchè mi sento inadeguata per farlo, ma ti seguo sempre con piacere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao azzurrocielo, perbacco se sei in tempo. In merito ai commenti sbagli, mi fanno sempre piacere le opinioni delle persone vere che sanno quali sono i veri problemi della vita, inadeguata per cosa? Io sono un cazzaro che scribacchia, tutto lì. Ti mando un grosso bacione, mi ha fatto piacere risentirti.

      Elimina
  27. Caro Massimiliano non so risponderti su face book e quindi lo faccio qui. Che imbranata che sono. Buon anno caro scrittore.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sinforosa. Buon anno anche a te e a tutti i tuoi piccoli. Scrittore è una parola grossa, però ti ringrazio tanto.

      Elimina

I commenti sono graditissimi, nessuna opinione verrà censurata. Grazie a chi avrà voglia di lasciare un segno del suo passaggio